S.I.A.B. - Società Italiana di Analisi Bioenergetica

La centralità del Con-Tatto e la paura di Vivere di Mariarita Sclavi

lunedì 30/11/2015

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

lunedì 30 novembre 2015, ore 19.30
"La centralità del Con-Tatto e la paura di Vivere”

Aprendo il proprio cuore all’amore, si diventa vulnerabili alle ferite… scoprendosi, ci si espone al rifiuto…facendosi valere, si rischia di essere distrutti…

Per un individuo, avere una vita più intensa o più sensazioni di quanto non sia abituato, è fonte di paura, perché ciò minaccia di schiacciare il suo Io, di oltrepassare i suoi limiti e di indebolire la sua identità. Essere più vivi ed avere più sentimenti fa paura.

La percezione di sé o la coscienza di sé sono la consapevolezza del corpo nella sua risposta viva e spontanea. Una comprensione del proprio sé, unita alla conoscenza della vita, porta alla saggezza!

Mariarita Sclavi: Psicologa e psicoterapeuta Bioenergetica. Abilitata al Massaggio Bioenergetico dolce(E. Reich).