S.I.A.B. - Società Italiana di Analisi Bioenergetica

Dipendenza e Controdipendenza Affettiva: dalle passioni scriteriate all’indifferenza vuota

lunedì 14/12/2015

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Lunedì 14 dicembre - ore 19:30*

Presentazione del Libro di Massimo Borgioni

Dipendenza e Controdipendenza Affettiva: dalle passioni scriteriate all’indifferenza vuota

Dialoga con l’autore Patrizia Moselli Presidente SIAB

 

Tutti noi abbiamo bisogno di legami, ma ne siamo anche profondamente spaventati. In essi e nel tradimento della fiducia che vi abbiamo riposto risuonano gli echi dei nostri traumi più profondi, tuttavia solo nei legami troviamo le riparazioni a cui non possiamo smetteredi credere, ma le nostre ambivalenze e le nostre angosce ci guidano, spesso e fatalmente, versoprofezie che si auto avverano. Nella polarità dipendenza-autonomia si gioca la danza della relazione. C’è chi pensa di aggrapparsi a qualcuno inseguendo l’illusione dipendente di poter riconquistare il paradiso perduto, richiamo a un’infanzia precocemente derubata; c’è chi, invece, risolve il problema della separazione celebrando il mito di un’indipendenza e di un’autosufficienza assoluti; ma è solo grazie alla capacità di costruire un equilibrio dinamico fra questi opposti che possiamo rispondere ai fallimenti interpersonali e ricercare le soluzioni creative per continuare a rischiare e a credere nella relazione. Il libro affronta il tema della dipendenza affettiva, e del suo rovescio, la contro dipendenza, atteggiamenti opposti ma che hanno una radice comune e che rappresentano in fondo le due facce di uno stesso problema. La prospettiva psicologica che viene proposta permette al lettore di inquadrare l’argomento attraverso un ampio spettro descrittivo, inoltre, partendo dal contributo di diverse teoriedella personalità, vengono presentate delle chiavi esplicative per far luce sulle linee di sviluppo che possono concorrere a trasformare la dipendenza, da naturale passaggio evolutivo e aspetto della modulazione relazionale, in una soluzione patologica. Nel libro viene presentato anche un approccio psicoterapico alle dipendenze affettive attraverso esempi tratti dalla casistica dell’autore e considerazioni sui principali rischi che tale problematica può porre al clinico.

 

Massimo Borgioni, psicologo e psicoterapeuta, lavora presso la ASL Roma F, nel Servizio per le Tossicodipendenze di Civitavecchia (Rm). Si è specializzato presso l’Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona in Psicoterapia Centrata sul Cliente ed ha inoltre conseguito una specializzazione come Psicoterapeuta ad indirizzo Bioenergetico presso la Società Italiana di Analisi Bioenergetica. Svolge attività di formazione per psicoterapeuti ed esercita la propria attività professionale privata a Roma.

 

 

*E’ consigliata la prenotazione scrivendo a mail@siab-online.it

 

S.I.A.B. – Via Magna Grecia 128 (zona S.Giovanni, Roma)