S.I.A.B. - Società Italiana di Analisi Bioenergetica

Il tempo che cura e la cura del tempo di Flavia Luisa Ricci

lunedì 26/09/2016

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Il tempo che cura e la cura del tempo

Lunedì 26 settembre 2016 dalle 19 alle 21

“Essere una persona non è qualcosa che si può fare; non è un atto definito: è un qualcosa che ci obbliga ad interrompere il nostro lavoro frenetico e a prendere il tempo di respirare e sentire.”

 Alexander Lowen

 

Noi siamo condizionati dagli eventi esterni della vita e da quelli interni che sono i ritmi del nostro corpo.

Nell’uomo i ritmi interni sono monitorati dal Sistema nervoso centrale, in cui vi è un orologio interno (nucleo dell’ipotalamo), che controlla tutti i processi vitali che avvengono in maniera ritmica: la pulsazione cardiaca, il respiro, ma anche la produzione di ormoni che regolano l’omeostasi. Tali ritmi hanno bisogno di un tempo che è lento e che a volte non si accorda con l’eccesso di stimoli che ci vengono dall’ambiente esterno.

I ritmi esterni sono legati alla nostra cultura e ai nostri stili di vita che spesso sono caratterizzati da una frenesia di attività che ci impegna in un fare costante, senza che ci sia spazio per respirare e semplicemente essere. Per adattarci a questo genere di vita, ci abituiamo a passare da un’attività all’altra senza avere un tempo sufficiente per una riflessione su di sé.

In tale incontro la dott.ssa Ricci mostrerà come attraverso l’Analisi Bioenergetica e i suoi strumenti è possibile dare attenzione al nostro presente e vivere pienamente la nostra vita.

L'incontro è gratuito e si terrà presso la Società Italiana Analisi Bioenergetica (SIAB)  in Via Magna Grecia, 128 (San Giovanni).

Poiché l’incontro prevede un numero massimo di partecipanti, è necessaria la prenotazione telefonica al 3206027021 o tramite mail fricci09@gmail.com