S.I.A.B. - Società Italiana di Analisi Bioenergetica

FELICEMENTE NARCISISTA con le risorse della Bioenergetica

mercoledì 01/01/2014

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Le caratteristiche essenziali e innovative dell’opera risiedono nella rivisitazione del mito di Narciso, dai tempi dei papiri di Ossirinco fino a Ovidio, in cui si evidenziano le difficoltà adolescenziali rispetto all’identità sessuale, il complesso di Edipo e le difficili comunicazioni materne. Il rispetto umano del dramma interiore di Narciso apre un varco per dare comprensione empatica nella vita e nella psicoterapia di chi soffre dei disagi derivanti da patologie narcisistiche. L’integrazione tra psicoterapia junghiana e le tecniche di Bioenergetica di Alexander Lowen si articola attraverso la descrizione di alcuni casi clinici felicemente risolti. Al fine di rendere chiaro il percorso terapeutico svolto, nel libro c’è la sintesi tra la visione delle caratterologie, del narcisismo di Alexander Lowen e i punti in comune con la psicologia analitica di Carl Gustav Jung; la correlazione tra le due teorie è  utile all’autoascolto salutare dei pazienti nonché alla trasformazione del proprio narcisismo infelice, potenziale causa di depressione o deliri di persecuzione e di grandezza, in un narcisismo felice in cui l’amore di se condiviso con gli altri diviene una quotidiana resurrezione vitale e danzante nell’arte di vivere in salute. Le centoventidue (122) foto e i sessantasette (67) disegni tutti a colori con didascalie degli esercizi di Bioenergetica utilizzati durante le sedute di psicoterapia, di classi di esercizi, di dinamica di gruppo e dell’anatomia riguardante il movimento psicocorporeo Bioenergetico, facilitano l’apprendimento delle tecniche per il benessere quotidiano vibrante, dinamico e raggiante come il sole